Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Paolo Emilio Bensa

Due furti e una rapina in due giorni per pagare un debito di droga

L'uomo, un genovese di 45 anni, è stato fermato in piazza della Commenda e denunciato. I colpi presso il bar dell'ospedale San Martino, una farmacia di via Bensa e un'altra in via Balbi

Mercoledì 5 maggio i poliziotti del commissariato Prè hanno rintracciato e denunciato un genovese di 45 anni, pluripregiudicato, responsabile di due furti e una tentata rapina commessi in soli due giorni.

Il primo colpo lo avrebbe messo a segno martedì 4 maggio nel bar dell'ospedale San Martino all'interno del quale si era introdotto dopo aver infranto una porta a vetri. Magro il bottino, infatti, nonostante abbia messo a soqquadro gli ambienti, non è riuscito a trovare nulla da rubare.

Nel contempo ha perso per terra il braccialetto di riconoscimento che attestava il suo ricovero ospedaliero e che è stato ritrovato proprio nei pressi della porta scassinata. Anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno confermato la sua presenza.

Il giorno dopo, alle 12.55, si è presentato presso una farmacia di via Bensa ed ha tentato, senza riuscirvi, una rapina, qualche minuto dopo, ha fatto ingresso in una seconda farmacia di via Balbi dove ha asportato dal bancone il registratore di cassa, contenente circa 250 euro per poi fuggire nei vicoli limitrofi.

I poliziotti del commissariato Prè lo hanno rintracciato poco più tardi in piazza della Commenda. L'uomo ha dichiarato di aver speso parte della refurtiva per saldare un debito di droga e ha mostrato ai poliziotti il luogo dove aveva nascosto il registratore. Riconsegnati al farmacista i 90 euro rimanenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti e una rapina in due giorni per pagare un debito di droga

GenovaToday è in caricamento