menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bloccano il traffico ferroviario, arrestati con 80 chili di rame

Quattro persone sono state arrestate con le accuse di furto pluriaggravato in concorso commesso su infrastrutture destinate ai servizi di trasporto pubblico, attentato alla sicurezza dei trasporti e interruzione di pubblico servizio

Questa notte, durante un’operazione effettuata in sinergia dagli agenti delle volanti dell'ufficio prevenzione generale e della Polfer, sono stati arrestati quattro romeni, rispettivamente di 22, 24, 27 e 38 anni, tutti senza fissa dimora, resisi responsabili di furto pluriaggravato in concorso commesso su infrastrutture destinate ai servizi di trasporto pubblico, attentato alla sicurezza dei trasporti e interruzione di pubblico servizio.

L’attività ha avuto origine da un allarme di 'via impedita' scattato poco dopo la mezzanotte lungo la tratta ferroviaria compresa tra le stazioni di Rivarolo e Sampierdarena.

L’Ente Ferroviario, supponendo che tale segnale fosse stato provocato dalla presenza sui binari di persone non autorizzate, dopo aver sospeso la circolazione dei treni, ha contattato la centrale operativa della Polfer richiedendo l’intervento della polizia.

In pochi minuti gli agenti della squadra di polizia giudiziaria della Ferroviaria incamminatisi sulla strada ferrata, hanno raggiunto il luogo segnalato, notando pochi metri più avanti un gruppo di uomini che, alla vista degli operatori, si sono dati alla fuga.

I poliziotti si sono posti immediatamente all’inseguimento senza mai perdere di vista i fuggitivi che, sicuri di averla fatta franca, hanno abbandonato la strada ferrata scavalcando una recinzione, raggiungendo così la strada urbana sottostante.

Però, durante la corsa, gli operatori della Polfer avevano allertato i colleghi delle volanti, indicando loro il luogo in cui avrebbero potuto rintracciare e bloccare i fuggitivi. Pochi attimi dopo, difatti, la centrale operativa della questura aveva già inviato una volante in via Porro per bloccare una delle possibili via di fuga, mentre un’altra pattuglia percorreva via Fillak con i dispositivi luminosi e sonori spenti.

Qualche metro più avanti gli agenti hanno notato un’auto ferma sulla carreggiata con il motore acceso, pronta a partire, a bordo della quale vi era una sola persona. Insospettiti i poliziotti si sono posizionati in un luogo defilato dal quale era possibile osservare il veicolo, notando qualche secondo più tardi un gruppo di uomini che si avvicinavano a passo svelto e salivano a bordo del veicolo.

Immediatamente gli agenti dell'ufficio prevenzione generale, con l’ausilio dei colleghi della Polfer sopraggiunti nel frattempo, dopo aver bloccato l’auto, hanno identificato e arrestato i quattro passeggeri, a carico dei quali sono stati sequestrati 80 metri di materiale ramaceo abbandonato dagli stessi durante la fuga.

I romeni sono stati accompagnati presso i locali della questura per gli accertamenti di rito e trattenuti fino alla mattinata odierna, in attesa del processo con rito per direttissima a cui verranno sottoposti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento