menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sestri Ponente: alla ricerca dell'oro rosso, uno finisce nella rete della polizia

È stato un uomo di 70 anni, residente a Sestri Ponente, a notare tre persone che, dopo aver scavalcato il cancello d'ingresso, si sono introdotte all'interno di un ex cementificio in disuso in via Chiaravagna e immediatamente ha avvisato il 113

Genova - È stato un uomo di 70 anni, residente a Sestri Ponente, a notare tre persone che, dopo aver scavalcato il cancello d'ingresso, si sono introdotte all'interno di un ex cementificio in disuso in via Chiaravagna e immediatamente ha avvisato il 113.

 

Sul posto sono state inviate alcune volanti e mentre una è entrata all'interno della ditta, un'altra pattuglia si è diretta nella vicina via Cassinelle essendo a conoscenza che da lì si diramano alcune stradine di campagna che portano sino all'azienda.

L'equipaggio all'interno della ditta ha avvisato via radio che tre uomini, alla vista dell'auto di servizio, si sono dati a precipitosa fuga su per un sentiero verso la collina.

Sono stati proprio gli agenti che stavano percorrendo la via Cassinelle a notare due uomini, corrispondenti alle descrizioni fornite, uscire da una mulattiera alle spalle della ditta, riuscendone a fermare uno mentre il secondo è scappato ripercorrendo lo stesso viottolo.

I poliziotti si sono messi all'inseguimento del fuggitivo ma a causa dell'asperità del terreno e della folta vegetazione non sono riusciti nell'intento. Il fermato, un albanese di 25 anni, in Italia senza fissa dimora e non in regola con la normativa sull'immigrazione, è stato riconosciuto dagli operatori dell'equipaggio posizionato all'interno dell’azienda.

Sul posto si è recato l'amministratore della società riferendo che la ditta è stata già più volte oggetto di furti di rame, regolarmente denunciati e che intendeva sporgere querela per quanto accaduto.

Lo straniero, accompagnato presso gli uffici della questura, è stato denunciato per invasione di terreni o edifici e per l'inosservanza all'ordine del questore a lasciare il territorio nazionale entro sette giorni emessa il 3 aprile 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento