menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlla la casa del suocero e trova i ladri col coltello in mano

Si è recato presso l’abitazione del suocero, ricoverato in una casa di riposo, per controllare che tutto fosse a posto. In cucina ha trovato i ladri armati di coltello e bottiglia di vetro. Scoperti i due si sono dati alla fuga con una bici rubata in casa

Genova - Si è recato in via Ferrara presso l’abitazione del suocero, ricoverato in una casa di riposo, per controllare che tutto fosse a posto. Da subito invece, avendo notato il vetro della porta d’ingresso infranto e l’inferriata forzata, ha compreso che qualcosa non andava. Introdottosi all’interno dell’abitazione l’uomo, un genovese di origini sarde di 53 anni, ha trovato le stanze a soqquadro, i cassetti aperti e molti oggetti buttati sul pavimento.

Proseguendo, è arrivato fino alla cucina dove ha trovato i due ladri ancora intenti a terminare il lavoro. Presumibilmente di origini rom, entrambi sui 30/35 anni, vestiti di scuro, uno con in mano un coltello, mentre l’altro una bottiglia di vetro, hanno fatto intendere al genovese che era meglio se li avesse lasciati andare senza tentare alcuna reazione, defilandosi poi velocemente a piedi.

Da un primo e sommario controllo, all’interno dell’abitazione risultava asportata solo una bicicletta mountain bike, in sella della quale i due si sono dileguati. La volante del commissariato Prè, intervenuta poco dopo, ha effettuato numerosi passaggi nella zona senza trovare traccia dei due malviventi, mentre sul posto giungeva la polizia scientifica per i rilievi del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento