Furti agli anziani con la tecnica "dell'abbraccio", coppia arrestata

Si tratta di due cittadini romeni di 34 e 35 anni che hanno colpito almeno una volta a Lavagna. Nel Tigullio, nel corso dell'estate, sono stati molti gli episodi denunciati

Si erano specializzati in furti agli anziani con la tecnica “dell’abbraccio”, un copione ormai rodato, e parecchio efficace, che potrebbero avere messo a segno diverse volte, l’ultima, accertata, lo scorso 31 luglio.

Si tratta di due cittadini romeni di 34 e 35 anni, una coppia che a bordo di un’auto effettuava “ronde” in cerca delle vittime predilette, anziani: una volta individuata la persona giusta, la donna si avvicinava e con una scusa abbracciava l’anziano, sfilandogli al contempo l’orologio dal polso. I due sono stati rintracciati a Fauglia, un comune nell’entroterra pisano, dopo tre settimane di indagini partite dopo un furto messo a segno ai danni di un uomo di 85 anni derubato a Lavagna.

Il modus operandi è stato lo stesso: prima l’adescamento con una scusa, poi l’abbraccio, l’orologio sfilato dal polso e la fuga. Nel corso dell’estate diversi colpi sono stati messi a segno con questa modalità, sia a Genova sia nel Tigullio, e il sospetto è che dietro vi sia proprio la coppia arrestata. 

Il reato contestato dal pubblico ministero è rapina in concorso (la donna ha afferrato con forza il braccio dell’85enne per bloccarlo e sfilare più agevolmente l’orologio), e per la donna in particolare è stata contestata l’aggravante della recidiva reiterata e specifica commessa negli ultimi cinque anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due sono stati arrestati e trasferiti nelle carceri di Pisa e Firenze, in attesa dell’interrogatorio di garanzia del gip. I carabinieri di Sestri Levante stanno approfondendo le indagini per capire di quanti furti con questa tecnica siano responsabili: tra luglio e agosto i colpi sono stati almeno 3. Oltre a quello commesso a Lavagna, un altro ai danni di un 82enne a Rapallo, lo scorso 2 agosto, uno a Chiavari, vittima un'anziana avvicinata per strada lo scorso 18 agosto, un altro a Chiavari, lo scorso 22 luglio, vittima un anziano avvicinato su una panchina a Chiavari. Altri casi sono stati riportati a Genova, anche se pare che la descrizione delle vittime non corrisponda con quella della coppia arrestata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento