Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Marassi / Piazza Francesco Guicciardini

Marassi, investigatore improvvisato incastra due ladre sorelle

Un settantaduenne genovese ha contattato la polizia dopo aver notato alcune mosse sospette di due ragazze in piazza Guicciardini. Le due avevano appena rubato un portafogli in un supermercato di via Casata Centuriona

Investigatore per un giorno. Questo quanto accaduto ad un settantaduenne genovese, che ieri si è improvvisato detective aiutando la Polizia ad assicurare alla giustizia due sorelle ladre.

L’uomo aveva visto le due donne che gettavano in un contenitore di rifiuti un portafogli in via Bertuccioni, avendone prima prelevato il contenuto. Poi le ha seguite, ha chiamato il 113 raccontando i fatti e segnalando gli spostamenti delle due che nel frattempo si recavano ad uno sportello Bancomat di corso Sardegna e prelevavano del denaro.

Giunte in piazza Guicciardini, le due sono state fermate dalla polizia. e, dopo un primo momento di stupore per essere state “beccate”, hanno consegnato la somma di 290 euro confessando che era contenuta all’interno di un portafoglio che le stesse avevano sottratto poco prima ad una signora in un supermercato di via Casata Centuriona.

Confessavano anche di aver prelevato del denaro utilizzando il Bancomat contenuto nel borsellino rubato nel quale era annotato anche il codice di accesso. Le due donne, sorelle italiane di 33 e 43 anni, sono state denunciate per furto aggravato in concorso e per utilizzo indebito di carta di credito. Alla vittima, che si era accorta del furto nel momento in cui doveva pagare la sua spesa al supermercato, è stato restituito il maltolto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marassi, investigatore improvvisato incastra due ladre sorelle

GenovaToday è in caricamento