menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deruba il fratello per dispetto, recuperate opere d'arte per 70 mila euro

Un 55enne residente in provincia di Genova è stato denunciato dai carabinieri di Bertinoro nel forlivese per aver rubato sei statue in bronzo e un quadro dal valore di circa 70 mila euro a casa del fratello

Ha rubato opere d'arte al fratello per dispetto. Un 55enne residente in provincia di Genova è stato denunciato dai carabinieri di Bertinoro nel forlivese e del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Meldola con l'accusa di furto aggravato in abitazione.

 

L'episodio risale alla nottata tra il 4 e il 5 settembre scorso. La vittima, un imprenditore edile domiciliato a Bertinoro, aveva sporto denuncia agli uomini dell'Arma. In particolare erano state portate via sei statue in bronzo e un quadro dal valore di circa 70 mila euro.

I PRIMI SOSPETTI - Durante i rilievi del caso erano emerse delle anomalie: nessun segno di effrazione a porte e finestre e il sistema d'allarme disattivato. I carabinieri hanno cominciato a indagare su chi potesse conoscere le funzionalità del dispositivo anti-furto. Il cerchio si è stretto attorno al fratello del derubato, nonchè socio in affari, con il quale però i rapporti erano tutt'altro che idilliaci. Ricostruiti i movimenti, è emerso che la notte precedente e quella tra il 4 e il 5 il 55enne era stato a Forlì.

IL FURTO - Con la complicità di una conoscente, una siracusana di 47 anni domiciliata nella città mercuriale, l'uomo ha concretizzato il furto in casa del fratello. Secondo quanto accertato dai militari, dall'auto del nipote ha preso le chiavi delle abitazioni del fratello e il telecomando per disattivare l'allarme. Dopo aver completato la razzia delle opere d'arte, ha risistemato chiavi e telecomando nella vettura. La refurtiva, invece, è stata collocata in una rimessa di proprietà di un'altra conoscente.

LA REFURTIVA - Le opere sono state recuperate al termine di una perquisizione disposta dal pubblico ministero Antonio Bartolozzi e restituite al legittimo proprietario. Si tratta di un quadro di Ottone Rosai e sei sculture in bronzo (tre di Mario Bertozzi, due di Mirella Guasti ed una di Leonardo Lucchi). Il 55enne, che ha ammesso di aver rubato per far un torto al fratello, è stato denunciato a piede libero in concorso con la 47enne. Al vaglio degli inquirenti la posizione dell'altra donna (da ForlìToday).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento