Le commesse si passano il suo 'identikit' e al secondo furto la bloccano

Una 31enne italiana già conosciuta alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio è stata denunciata dalla polizia in corso Torino. Aveva colpito poco prima in via San Vincenzo

È uscita di casa per andare a fare la spesa, però la sua intenzione era quella di non pagare. Una dipendente di una catena di negozi di cosmetici di corso Torino ha notato una cliente aggirarsi con fare sospetto presso gli scaffali e, vedendole un anomalo rigonfiamento nelle tasche, le ha chiesto cosa nascondesse.

La donna ha tirato fuori una confezione di profumo dalle tasche e altre due dallo zaino. Trenta minuti prima la commessa aveva ricevuto una telefonata da una sua collega di un altro punto vendita della stessa catena in via San Vincenzo, che le segnalava il furto di 8 confezioni di crema per il corpo da parte di una donna, che corrispondeva perfettamente alla quella che aveva appena rubato i profumi in corso Torino.

I poliziotti hanno così denunciato la donna, una 31enne italiana già conosciuta alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, per il reato di furto aggravato e continuato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento