Bonifico da diecimila euro sul conto di una sconosciuta, che si dà alle spese 'pazze'

Per un banale errore, ha rischiato di rimetterci una grossa somma. Non riuscendo ad avere indietro il denaro dalla beneficiaria del bonifico, la donna si è rivolta alla polizia

Si è trovata sul conto corrente diecimila euro, versate per errore da una genovese, che ha sbagliato a inserire l'iban, e non ha saputo resistere alla tentazione, insieme al compagno, di darsi allo shopping. Per questo i poliziotti del commissariato San Fruttuoso hanno denunciato una 38enne albanese e il suo compagno connazionale di 31 anni per il reato di furto aggravato in concorso e, solo la donna, per simulazione di reato continuato.

Tutto ha inizio lo scorso giugno con il bonifico errato. La donna, realizzato l'errore solo dopo alcuni giorni, ha richiesto alla beneficiaria lo storno dell'operazione e la restituzione del denaro, apprendendo dalla stessa che, proprio in quei giorni, aveva smarrito il bancomat e ignoti avevano fatto prelievi e acquisti in moltissimi esercizi commerciali per più di 7.500 euro, aggiungendo anche che per questi fatti aveva già sporto denuncia.

La sventurata si è rivolta, allora, agli uffici del commissariato di San Fruttuoso, chiedendo consigli su come recuperare la somma persa. I poliziotti, appresi i fatti, si sono insospettiti, non credendo alle improbabili coincidenze, avviando immediatamente le indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fin da subito è emerso che la donna aveva effettivamente presentato denuncia di smarrimento della carta, ma aveva anche ricevuto nei giorni precedenti gli sms relativi a ogni transazione. Anche i tabulati telefonici hanno confermato la presenza della coppia in tutti gli esercizi commerciali in cui sono avvenuti gli acquisti. Infine, durante la perquisizione del domicilio dei due, oltre a 610 euro in contanti, sono stati rinvenuti molti degli articoli comprati, tra cui abiti, gioielli, attrezzi per l'edilizia e articoli per la casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accensione riscadamento 2020: a Genova i termosifoni si accendono dal 14 ottobre

  • Coronavirus: chiusi h24 e sale giochi in tutta la città, i provvedimenti per le zone "rosse"

  • Coronavirus, in arrivo la nuova ordinanza per Genova

  • Covid: i confini delle nuove "zone rosse" di Genova, strada per strada, e cosa è vietato fare

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Coronavirus: in arrivo un nuovo Dpcm, sembra escluso il 'coprifuoco'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento