menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il passo falso del borseggiatore, sorpreso con le mani nel sacco

Fermato borseggiatore che aveva appena portato a termine un colpo sulla linea 35 Amt. Gli agenti hanno poi scoperto che si trattava di un abituè, responsabile di un colpo da 1268 euro

Ieri pomeriggio, una volante del Commissariato Prè, è intervenuta dopo la segnalazione di un cittadino palermitano che asseriva di essere stato borseggiato sull’autobus linea 35 da una donna ed un uomo i quali con destrezza gli sfilavano dai pantaloni la somma di Euro 140.

Quando l’uomo si accorgeva del fatto, la donna scendeva alla fermata successiva, mentre l’uomo, un romeno di 47 anni, veniva fermato dalla volante. Accompagnato in Commissariato, l’uomo veniva perquisito con esito negativo ma il personale di Polizia, che da tempo svolge indagini mirate all’individuazione di borseggiatori, riconosce nelle fermato l’individuo che, in data 09.12.2011 aveva utilizzato il bancomat di una vittima di borseggio, avvenuto lo stesso giorno, prelevando ed acquistando valori per Euro 1268.

Infatti, dalla visione del sistema di videosorveglianza della Banca Carige di via Fieschi, venivano estrapolati i fotogrammi che mostravano il rumeno vestito nell’identica maniera di ieri pomeriggio. In seguito a ciò, allo stesso veniva applicata la misura di fermo di P.G.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento