rotate-mobile
Cronaca

Arrestati i predoni delle slot machine

Due settimane fa erano stati denunciati in concorso per il furto aggravato degli incassi dei cambiamonete di 4 locali di distribuzione automatica di Quinto, San Fruttuoso e Sestri Ponente

Genova - Due settimane fa erano stati denunciati in concorso per il furto aggravato degli incassi dei cambiamonete di 4 locali di distribuzione automatica di Quinto, San Fruttuoso e Sestri Ponente.

 

In quella circostanza gli agenti erano stati messi sulle tracce della coppia da uno degli esercenti derubati, che aveva immediatamente avvertito i poliziotti di quartiere del furto subito, indicando in una Passat bianca l'auto utilizzata per la fuga.

I ladri erano stati così intercettati e fermati in via Pacinotti. A bordo del mezzo i poliziotti avevano recuperato 1230 euro tra monete e banconote, una apparecchiatura tipo emp jammer, utilizzata per manomettere le slot-machine, numerosi attrezzi quali pinze, tronchesi, cacciavite, forbici, cavi elettrici, spinotti, spray lubrificanti e un saldatore per circuiti elettrici, nonché un elenco di 23 strade cittadine dove sono ubicati i locali di distribuzione automatica, oggetto delle loro “attenzioni”.

A seguito di quell’episodio è stata chiesta all’autorità giudiziaria un provvedimento di custodia cautelare, emesso dal tribunale di Genova il 16 maggio. Lo stesso giorno gli agenti delle volanti della questura hanno eseguito l’ordinanza nei confronti del primo dei due malviventi, un cittadino romeno di 22 anni, che è stato rintracciato e arrestato.

Lunedì 20 maggio 2013, il secondo, un 24enne anch'esso cittadino romeno, si è presentato ignaro in questura per la restituzione della Passat, ancora sotto sequestro, ed è stato a sua volta arrestato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati i predoni delle slot machine

GenovaToday è in caricamento