menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannato, continua a rubare e finisce in carcere

In manette un 41enne residente nel centro storico e colpito dall'obbligo di dimora per un furto da 500 euro alla Coin

Nella giornata di mercoledì 20 giugno 2020 la Polizia genovese ha eseguito due ordini di carcerazione, il primo nel centro storico alle 8.15 e il secondo alle 18.45 a San Fruttuoso.

Nel primo caso è stato rintracciato e portato in carcere dagli uomini del commissariato di Prè un 41enne originario di Imperia sottoposto a obbligo di dimora dallo scorso mese di marzo per un furto di circa 500 euro alla Coin.

L'uomo, nonostante le restrizioni, aveva commesso diversi furti: un portafoglio, due telefonini, due zaini e anche una bicicletta. In quasi tutti i casi i reati erano stati commessi con la complicità di un genovese di 46 anni a cui è stata applicata la misura dell'obbligo di firma. I due vivevano insieme nel centro storico di Genova.

Nel secondo caso gli agenti del Commissariato di San Fruttuoso hanno invece eseguito un ordine di carcerazione emesso il 29 maggio scorso a carico di un 43enne originario di Sassari. L'uomo doveva pagare una multa di 600 euro e scontare due anni per ricettazione: anche per lui si sono aperte le porte del carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento