menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in abitazioni, sgominata banda di ladri acrobati

Dalle indagini è emerso che i giovani stranieri, dopo aver individuato gli stabili dove colpire e approfittando dell'oscurità delle prime ore della sera, si arrampicavano sino ai piani più alti utilizzando tubature esterne

Nelle prime ore della mattinata odierna, la polizia ha arrestato Kastriot Curri di 27 anni, Gazmend Ndou di 29 anni e Elvis Tushaj di 22 anni, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Genova per i reati di furto e tentato furto pluriaggravato in concorso.

I predetti, domiciliati sia pure non continuativamente a Genova e nella provincia di Roma, sono ritenuti responsabili di una serie di furti e di tentativi di furto in abitazione, commessi in quartieri residenziali di Genova a partire dal mese di gennaio scorso.

Dalle indagini, condotte dalla Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova, è emerso che i giovani stranieri, dopo aver individuato gli stabili dove colpire e approfittando dell'oscurità delle prime ore della sera, si arrampicavano sino ai piani più alti utilizzando tubature esterne; quindi, dopo aver forzato infissi o approfittando di porta-finestre lasciate socchiuse, si introducevano nelle abitazioni da dove asportavano soldi, gioielli e orologi di valore.

Al fine di 'lavorare' indisturbati ed evitare di essere sorpresi dai proprietari qualora avessero fatto rientro in casa in quei momenti, erano soliti assicurare la porta di ingresso dall'interno utilizzando il cosiddetto 'ferro morto'; mentre, per segnalare l'eventuale arrivo della polizia, uno di essi era solito fermarsi a fare da 'palo' nei pressi dello stabile.

Nel corso della perquisizione del domicilio genovese sono stati sequestrati numerosi attrezzi per le effrazioni, corde da arrampicata e imbracature da ponteggio utilizzati per scalare i palazzi, nonché oggetti provento di furto in abitazioni di Genova.

Gli arrestati sono stati individuati nell'ambito di una più ampia attività investigativa conseguente a ininterrotti servizi svolti sul territorio dalla Squadra Mobile al fine di arginare il diffuso fenomeno dei furti in appartamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento