menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffica di furti in città, bottino di oltre 40mila euro a Pegli e in Albaro

I ladri hanno approfittato delle giornate di sole per razziare le case deserte: i colpi più sostanziosi sono andati a segno in via Liri e in via Caldesi

Allarme furti nel capoluogo ligure dopo un weekend in cui sono state numerose le segnalazioni arrivate alle forse dell’ordine: da Levante a Ponente, i ladri hanno approfittato delle giornate di sole per fare incursione nelle case deserte razziando contanti e gioielli e poi dandosi alla fuga.

Particolarmente alto il bottino totalizzato dai malviventi in un appartamento di via Liri, in Albaro, e in uno in via Caldesi, a Pegli: nel primo caso i ladri sono entrati forzando una finestra e razziando soldi e preziosi per un valore totale di circa 40mila euro, ma le indagini sono state complicate dal fatto che la proprietaria abbia rimesso in ordine e pulito prima dell’arrivo degli agenti.

Nel secondo episodio, avvenuto sabato pomeriggio, i malviventi hanno aperto la porta blindata con la cosiddetta chiave bulgara e una volta nell’abitazione hanno preso di mira la cassaforte, da cui hanno asportato circa 15mila euro in contanti e 30mila in gioielli. Sul posto, oltre alle Volanti, è intervenuta anche la Scientifica per i primi rilievi.

Un furto di minore entità è stato invece messo a segno in centro città, via Casaregis, dove i ladri sono fuggiti con 1.500 euro in contanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento