Cronaca

Rientro amaro per i genovesi, raffica di furti in casa

Tra i quartieri più colpiti, Quarto e Castelletto, ma i ladri sono entrati in azione anche a Marassi e Rivarolo: il sospetto è che abbiano agito consapevoli che le abitazioni erano vuote

Un amaro rientro dalle vacanze per le famiglie genovesi che nelle ultime 24 ore sono state vittime di una raffica di furti in appartamento messi a segno in tutto il capoluogo ligure, in pieno giorno e senza alcuna esitazione.

I colpi sono andati a segno a Rivarolo, dove da un’abitazione di via Ariosto sono stati sottratti soldi e gioielli, così come a Castelletto, dove i ladri sono fuggiti con un bottino di circa 5mila euro in contanti, preziosi e orologi da un appartamento di via Fossato di San Nicolò, ma la zona più a rischio rimane Quarto, dove i ladri hanno colpito prima in viale des Geneys e poi in via delle Campanule.

Una vera e propria escalation iniziata nel primo pomeriggio di ieri, quando è arrivata la prima segnalazione, e proseguita sino in tarda serata, con la Polizia impegnata su più fronti per effettuare sopralluoghi e far partire le indagini. Il sospetto è che gran parte dei colpi siano stati messi a segno approfittando delle abitazioni rimaste vuote per le vacanze, con i proprietari che se ne sono accorti soltanto una volta rientrati.

Per chi deve ancora andare in ferie, dunque, i consigli della Questura sono sempre gli stessi: dotarsi di porte e infissi più robusti (solitamente i ladri entrano dalle finestre o utilizzano attrezzi da scasso per manomettere le serrature) e soprattutto avvisare vicini e portinai dell’esatto periodo di assenza, così che in caso di rumori sospetti si possa procedere subito alla segnalazione e contribuire alla cattura dei malviventi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro amaro per i genovesi, raffica di furti in casa

GenovaToday è in caricamento