menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funghi velenosi, quattro intossicati

Una famiglia di tre persone e un cinquantenne sono finiti in ospedale dopo aver ingerito dei funghi velenosi. È importante ricordare che l'Asl genovese offre un servizio gratuito di controllo

Ingerire funghi velenosi può essere estremamente pericoloso. Per questo conviene sempre rivolgersi all'Asl e fare esaminare quello che si è raccolto nei boschi.

L'ha scoperto a sue spese una famiglia di Castelletto, finita al pronto soccorso con un'intossicazione da Amanita phalloides, fungo che in alcuni casi può risultare letale. Madre, padre e figlia 15enne si sono fidati delle loro conoscenze in materia ed è finita così. Stessa sorte per un cinquantenne, ricoverato al Villa Scassi.

È importante ricordare che l'Asl genovese offre un servizio di controllo funghi raccolti da privati.

Chi può richiederlo? Ogni privato cittadino può rivolgersi gratuitamente all'ispettorato micologico.

Come e dove? Il cittadino dovrà presentarsi presso gli Ispettorati Micologici nei modi e nei tempi previsti, ovvero:

dal 1 giugno al 15 novembre:
Via Archimede, 30 A, secondo piano
lunedì e giovedì dalle ore 11.30 alle ore 12.30
qualora il micologo fosse impegnato per servizio esterno nei giorni ed orario indicati, potrà essere contattato il Coord. micologi al 328 0474988

via Operai 80,  Palazzetto della Salute, secondo piano
lunedì e venerdì dalle ore 11.30 alle ore 12.30
per gli altri giorni o qualora il micologo fosse impegnato per servizio esterno nei giorni ed orario indicati, potrà essere contattato il Coord. micologi al 328 0474988.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento