rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Via San Lorenzo

Funerali vittime incidente in porto: la diretta

Mercoledì 15 maggio si celebrano a Genova nella Cattedrale di San Lorenzo i funerali delle otto persone che hanno perso la vita nell'incidente al molo Giano. Corteo da San Lorenzo e traffico deviato

Genova - Mercoledì 15 maggio Genova si stringe intorno alle otto vittime del molo Giano. Nella cattedrale di San Lorenzo, alle ore 18.00, il cardinale Angelo Bagnasco celebra i funerali di otto delle nove persone che hanno perso la vita nell'incidente avvenuto al porto, si tratta di Daniele Fratantonio, Davide Morella, Michele Robazza, Marco De Candussio, Sergio Basso, Maurizio Potenza, Giuseppe Tusa, Francesco Cetrola. La nona vittima, Gianni Jacoviello, non è ancora stata trovata ed è dispersa da martedì 7 maggio scorso.

Genova, funerali vittime porto 15 maggio 2013
Attesi a Genova il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la presidente della Camera, Laura Boldrini, e, in rappresentanza del governo, i ministri della Difesa, Mario Mauro, delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, e dell’Ambiente, Andrea Orlando, oltre alle autorità locali.

Allestito in piazza Matteotti un maxi schermo per permettere a tutti i presenti di assistere alla cerimonia. Genova blindata in centro, via San Lorenzo transennata, con il corteo che partirà alle ore 16.30 dalla Capitaneria di Porto.

La diretta

Ore 19.55: ripartono i carri funebri da piazza San Lorenzo e risalgono verso piazza Matteotti. Un lungo applauso rompe il silenzio assordante che dura da una mezz'ora.

Ore 19.28: un'ambulanza sopraggiunge in via San Lorenzo, una signora ha accusato un malore. Non si ancora se si tratti di un parente di una delle vittime.

Ore 19.25: silenzio assordante in piazza Matteotti. Il Presidente della Repubblica si dirige verso l'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova.

Ore 19.15: terminata la cerimonia. All'esterno della Cattedrale la folla applaude tutte le bare e tutti i presenti al funerale. Termina una giornata triste per la città di Genova.

Funerali vittime del porto, le foto

Ore 19.05: il cardinale Angelo Bagnasco abbandona la Cattedrale. I feretri iniziano ad essere riportati sui carri funebri tra gli applausi di una folla sempre più commossa e sulle note della marcia funebre. All'interno della chiesa Napolitano si commuove.

Ore 18.58: il cardinale Angelo Bagnasco benedice i feretri, in seguito si avvicina ai parenti delle vittime.

Ore 18.41: allo "scambiatevi un segno di pace" il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si reca dai parenti delle vittime.

Ore 18.35: Un ufficiale legge la "preghiera del marinaio", uno dei momenti più toccanti della cerimonia.

Ore 18.30: «La sciagura che ha colpito il Porto ha lasciato incredula e stordita la città. A tutti, militari e civili, va l'abbraccio affettuoso di Genova, della Capitaneria, della Marina Militare, dell'intero Paese che, di fronte a tanto dolore, s'inchina e invoca che mai più accada» così Angelo Bagnasco.

Ore 18.10: il cardinale Angelo Bagnasco inizia la funzione per la cerimonia dei funerali di otto delle nove vittime del porto. Si tratta dei militari di guardia costiera Daniele Fratantonio, 30 anni, di Rapallo; Davide Morella, 33 anni di Biella; Marco De Candussio, 40 anni di Lavagna; Giuseppe Tusa, 25 anni, di Milazzo; Francesco Cetrola, 38 anni, di Santa Marina di Salerno; il pilota Michele Robazza, 31 anni di Livorno; l'operatore radio dei rimorchiatori Sergio Basso, 50 anni di Genova; l'operatore radio dei piloti Maurizio Potenza, 50 anni, di Genova. Il sacerdote ha letto anche il nome di Gianni Jacoviello, il militare della guardia costiera ancora disperso.

Funerali vittime del porto, le foto

Ore 18.25: letto il messaggio di Tarcisio Bertone che conferma la partecipazione del Pontefice

Ore 18.00: le sirene delle navi suonano al porto di Genova e in tutta Italia in onore dei nove decaduti.

Ore 17.53: inizia la funzione nella Cattedrale con la lettura dei nomi. All'esterno applausi scroscianti per l'entrata delle bare.

Ore 17.45: i carri funebri attraversano via San Lorenzo tra gli applausi della folla.

Ore 17.38: partito il corteo dei carri funebri.

Funerali vittime del porto, le foto

Ore 17.35: Napolitano si porta verso la sacrestia per salutare le famiglie.

Ore 17.33: l'automobile di Napolitano percorre via San Lorenzo tra gli applausi della folla commossa

Ore 17.30: sopraelevata chiusa, in arrivo il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Ore 17.17: arrivato il presidente della Regione Claudio Burlando. Intanto alcuni negozi iniziano ad abbassare le saracinesche in segno di lutto. Con lui arrivano tutti gli esponenti politici e istituzionali attesi.

Ore 17.12: arrivato anche il sindaco Marco Doria e la presidente della Camera Laura Boldrini.

Ore 17.10: smentita la notizia che prevedeva una sosta del carro funebre in piazza Ribetta. Il carro arriverà fino alla Cattedrale. Intanto è arrivato il ministro delle infrastrutture Mario Mauro.

Ore 17.00: al Porto Antico il cordoglio degli studenti del nautico San Giorgio e Colombo

Ore 16.47: partono dalla Capitaneria di porto i pulmini dei parenti delle otto vittime.

Ore 16.30: via San Lorenzo chiusa al traffico, ma il corteo partirà in ritardo (alle 17.15). Una news ufficiosa dell'ultimora: il corteo dovrebbe fermarsi in piazza Ribetta e da lì le bare potrebbereo essere portate in spalla fino alla Cattedrale.

Ore 16:00: via San Lorenzo inizia a popolarsi. Già centinaia le persone presenti di fronte alla Cattedrale, il cui sagrato è letteralmente sommerso di fiori. Crescre l'attesa per la partenza del corteo. Laura Boldrini attesa prima a Tursi da Marco Doria, in seguto alla funzione.
 

Potrebbe interessarti: https://www.genovatoday.it/cronaca/funerali-genova-15-maggio-2013.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Genova-Today/113510678752010

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali vittime incidente in porto: la diretta

GenovaToday è in caricamento