menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente porto: è il giorno dei funerali, atteso anche Napolitano

Mercoledì 15 maggio 2013 è il giorno dei funerali delle vittime dell'incidente avvenuto in porto la sera di martedì 7 maggio 2013. Alle 18 nella cattedrale di San Lorenzo, il cardinale Angelo Bagnasco celebra i funerali di otto delle nove vittime

Genova - Mercoledì 15 maggio 2013 è il giorno dei funerali (segui la diretta) delle vittime dell'incidente avvenuto in porto la sera di martedì 7 maggio 2013. Come tristemente noto la nave Jolly Nero ha urtato la torre piloti di molo Giano causando nove morti e quattro feriti.

Alle 18 nella cattedrale di San Lorenzo, il cardinale Angelo Bagnasco celebra i funerali di otto delle vittime. All'appello manca infatti ancora il corpo di Gianni Jacoviello. Le ricerche, assicurano i sommozzatori impegnati sul molo, non si concluderanno fino al ritrovamento dell'ultimo disperso. Le esequie delle altre vittime avvengono solo dopo che i parenti di Jacoviello hanno insistito perché si celebrassero i funerali anche senza il loro caro.

Attesi a Genova il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la presidente della Camera, Laura Boldrini, e, in rappresentanza del governo, i ministri della Difesa, Mario Mauro, delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, e dell’Ambiente, Andrea Orlando, oltre alle autorità locali.

In chiesa c'è spazio solo per 200 persone oltre alle istituzioni e alla stampa, presente in forze anche con emittenti straniere. Per questo il Comune ha deciso di allestire un maxi schermo in piazza Matteotti per permettere alla cittadinanza di seguire la funzione.

Il percorso del corteo funebre parte dalla Capitaneria di Porto dove è stata allestita la camera ardente per percorrere via Turati e via San Lorenzo. Al termine dei funerali, il corteo transita in piazza Matteotti per l'ultimo saluto della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento