rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Albaro / Via Pisa

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a Gabriele Scazzola, morto dopo lo schianto in moto

Scazzola, 48 anni, era mancato il 31 marzo dopo un tragico schianto in moto ad Albaro: lascia una compagna e un figlio

Fiori bianchi, cuscini, corone e un grande candido cuore per celebrare la scomparsa di Gabriele Scazzola, imprenditore di 48 anni morto in seguito a un incidente stradale avvenuto la sera del 31 marzo in via Righetti, ad Albaro. 

Nella chiesa di Santa Teresa, in via Pisa, gremita da amici e parenti, mercoledì mattina, alle 11,30, si sono celebrati i funerali dell’uomo. I famigliari, la compagna con il figlio e i genitori hanno addobbato la chiesa con grandi composizioni di rose e margherite bianchi.

Il parroco, don Michele Cavallero, ha celebrato la funzione dinnanzi alle tre navate colme di persone. "La vita di Gabriele non si ferma di qui – ha detto dal pulpito – ma prosegue nell’incontrare il Signore". Parole consolatorie e di speranza consegnate ai famigliari stretti intorno al feretro, nelle prime file della chiesa di Albaro: "Questa è una promessa – ha aggiunto – che dobbiamo saper cogliere".

Al termine della cerimonia, personale di Asef del Comune di Genova, ha condotto il feretro al cimitero di Staglieno per la cremazione e la successiva tumulazione.

Il funerale di Gabriele Scazzola, morto in un incidente stradale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a Gabriele Scazzola, morto dopo lo schianto in moto

GenovaToday è in caricamento