rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Via Casaccie

Non si ferma all'alt e scappa in moto: maxi multa e 54 punti in meno sulla patente

Un 30enne è stato inseguito e raggiunto dagli agenti della Polizia Locale: è risultato positivo all'etilometro e ha commesso innumerevoli infrazioni, oltre 1.600 euro di sanzioni

Controlli anti alcol nel fine settimana da parte della Polizia Locale in via delle Casaccie e via d'Annunzio nel centro di Genova: 14 le patenti ritirate a fronte di 317 conducenti controllati, contestate anche 18 violazioni al Codice della Strada mentre un veicolo è stato sequestrato amministrativamente. Due dei dei fermati hanno cercato di scappare, a uno sono stati decurtati 54 punti, con la previsione di tre distinti periodi di sospensione della patente di guida e sanzioni amministrative per un importo superiore ai 1.600 euro.

A finire nei guai un 30enne italiano alla guida di un motociclo che, all'alt degli agenti, ha simulato di non aver compreso l'ordine di arrestarsi per poi darsi rapidamente alla fuga; gli agenti si sono messi immediatamente  all'inseguimento del conducente che teneva una velocità particolarmente elevata, commettendo violazioni di particolare sconsideratezza.

Tra queste, noncurante del traffico veicolare e pedonale, effettuava più volte sorpassi contromano dei veicoli fermi ai semafori rossi nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Gli operatori, non appena ritenuto di poter procedere in sicurezza, hanno effettuato una manovra di chiusura delle vie di fuga costringendo il fuggitivo a fermarsi. Il guidatore è stato pertanto sottoposto al test etilometrico, risultando in stato di ebbrezza alcolica in fascia amministrativa (tra 0.5 e 0.8 grammi per litro). Gli sono state contestate anche le numerose violazioni commesse con sanzioni amministrative per un importo superiore ai 1.600 euro, 54 punti decurtati dalla patente e tre distinti periodi di sospensione della patente di guida e comminate sanzioni amministrative per un importo superiore ai 1.600 euro.

Un altro ragazzo di nazionalità italiana di 22 anni, alla guida di un motociclo a bordo del quale si trovava anche la fidanzata, alla vista del posto di controllo si è posizionato in scia all'autovettura che lo precedeva con il chiaro intento di rendere difficoltoso il suo fermo. Gli agenti, compresa immediatamente la finalità di tale comportamento, hanno intimato l'alt a tutti i veicoli in carreggiata. Il motociclista ha tentato, quindi, pertanto una manovra di scarto per guadagnarsi la fuga, ma è stato bloccato, in sicurezza. Sottoposto all'etilometro è risultato con valori superiori di circa 3 volte superiori al consentito (1.44 ed 1.49 g/l). È stato quindi denunciato per guida sotto l'influenza dell'alcool: patente sospesa e 15 punti decurtati. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt e scappa in moto: maxi multa e 54 punti in meno sulla patente

GenovaToday è in caricamento