menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Genova torna il gelo e qualche fiocco di neve, le previsioni

Da venerdì le temperature tornano sotto lo zero. In arrivo nuove precipitazioni. Ma gli esperti rassicurano, solo una nevicata coreografica sulla costa. Fenomeni più consistenti all'interno. Ecco come comportarsi

Genova rischia di svegliarsi ancora una volta sotto la neve. Il tanto annunciato abbassamento delle temperature previsto da venerdì porterà con sé nuove precipitazioni. Secondo Arpal e centro meteo ligure dovrebbe trattarsi di fenomeni di scarsa intensità, soprattutto sulla costa.

I tecnici parlano, perlomeno vicino al mare, di 'spolverata' e di 'nevicata coreografica'. Diversa sarà la situazione all'interno con fenomeni più consistenti. Certamente il nuovo abbassamento delle temperature non mancherà di arrecare nuove conseguenze, dopo quelle dei giorni scorsi. Ricordiamo il rifornimento d'acqua con autobotti e l'uomo morto ai Camaldoli. Per evitare di farci cogliere impreparati ricordiamo i consigli dell'Arpal.

In caso di neve o formazione di gelo sulle strade è opportuno:

- evitare di intraprendere viaggi in auto non strettamente necessari in quanto è probabile rimanere bloccati o diventare causa di ulteriore intralcio al traffico;
- evitare di usare motoveicoli che facilmente perdono stabilità sul fondo stradale innevato e/o parzialmente gelato;
- ridurre, specie se si è anziani, le attività all'aperto che comportano il rischio di esposizioni prolungate al freddo o cadute;
- tenersi informati e seguire le prescrizioni delle autorità locali di protezione civile.

Nel caso sia assolutamente necessario intraprendere viaggi in auto bisogna:
- munirsi di catene ed assicurarsi di essere capaci a montarle;
- assicurarsi di avere il serbatoio pieno;
- se si usano farmaci di cui non si può fare a meno, assicurarsi di averli in auto;
- mettere in auto delle coperte e portarsi dietro almeno un thermos con qualcosa di caldo da bere e alcuni generi di primo conforto;
- assicurarsi la possibilità di seguire gli aggiornamenti radiofonici di informazione sul traffico;
- possibilmente portare con sé un telefono cellulare per segnalare con tempestività eventuali difficoltà.


Si deve inoltre evitare di portare con sé soggetti che possono risentire maggiormente dell'esposizione a freddo prolungato quali bambini e anziani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento