Cronaca San Fruttuoso / Via Canevari

Litiga con la convivente e dà fuoco alla casa con dentro il figlio

L'uomo, nella notte del 21 dicembre scorso, dopo aver litigato con la propria convivente, una 41enne di origine ecuadoriana, ha appiccato un incendio all'interno dell'appartamento in cui i due abitavano insieme al figlio quindicenne della donna

Sabato scorso, la polizia ha arrestato Franco Pace, nato a Petilia Policastro (KT) nel 1964, incensurato, in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il tribunale di Genova per i reati di tentato omicidio e incendio aggravato.

L'uomo, nella notte del 21 dicembre scorso, dopo aver litigato con la propria convivente, una 41enne di origine ecuadoriana, ha appiccato un incendio all'interno dell'appartamento in cui i due abitavano insieme al figlio quindicenne della donna.

Solo il tempestivo intervento del personale dei vigili del fuoco, accorso in seguito alla chiamata di una vicina di casa, ha consentito di mettere in sicurezza lo stabile e trarre in salvo la donna e il minore che si trovavano all'interno di una delle stanze dell'abitazione. I due, a causa delle esalazioni dei fumi, sono stati poi accompagnati all'ospedale San Martino per le prime cure.

Sul posto gli agenti delle Volanti intervenuti avevano rinvenuto una tanica contenente ancora del liquido infiammabile e, nelle immediate adiacenze dell'ingresso, anche un accendino, presumibilmente utilizzato per innescare l'incendio dal cinquantenne che, peraltro, è stato individuato dagli stessi agenti nei pressi dello stabile.

Le successive indagini, condotte dal personale della Sezione “Reati contro la persona” della Squadra Mobile, hanno accertato le responsabilità dell'uomo, che è stato arrestato e associato presso la Casa Circondariale di Marassi, a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la convivente e dà fuoco alla casa con dentro il figlio

GenovaToday è in caricamento