menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione fiscale, l'ex tesoriere leghista Francesco Belsito a processo

Il giudice per l'udienza preliminare ha rinviato a giudizio l'ex contabile del Carroccio, che dovrà ripresentarsi in aula il 12 gennaio

Francesco Belsito andrà a processo: questa la decisione del giudice per l’udienza preliminare, Claudio Siclari, che in un’udienza che si è tenuta in mattinata a Palazzo di Giustizia ha rinviato a giudizio l’ex tesoriere della Lega Nord, su cui pende l’accusa di evasione fiscale e intestazione fittizia di beni.

Belsito tornerà in aula il prossimo 12 gennaio: la Procura gli contesta la mancata dichiarazione al fisco di circa 7 milioni di euro, illecitamente sottratti dalle casse della Lega Nord ai tempi del suo incarico come tesoriere. I fondi, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, erano stati trasferiti in conti offshore in Tanzania e Cipro.

L’inchiesta era scoppiata nel 2011, e lo scorso gennaio su richiesta della Procura la Guardia di Finanza aveva sequestrato a Belsito, in via preventiva, i beni in sua disponibilità, e cioè denaro, quote di diverse attività commerciali e appartamenti, per un valore totale di poco meno di 2 milioni e mezzo di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento