menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Befana porta il sole, ma Genova e Chiavari fanno il conto delle frane

Weekend da dimenticare per Genova e Chiavari. L'Epifania porta il sole, ma il bilancio delle franne è drastico. Smottamenti a Serra Riccò, Nè e Leivi. Allagamenti e strade chiuse

La "Befana" ha riportato il sole a Genova, ma il conto da pagare per un weekend di frane e smottamenti è elevato. Le piogge degli ultimi giorni hanno provocato tra la notte scorsa e stamani tre frane in città e nel Levante Ligure.

La prima si è verificata a Serra Riccò dove è smottata una porzione di bosco. La strada è stata chiusa. La seconda, nel Levante, interessa il comune di Nè: qui è smottata la parete su una strada comunale, che è stata chiusa. Terza frana a Leivi: sulla strada comunale quindici metri di sito hanno collassato e sono crollati.

Ma i lavori nel giorno dell'Epifania sono stati anche (e soprattutto) intensificati per quanto avvenuto tra sabato e domenica: un sopralluogo dei tecnici chiamati dai privati è stato infatti effettuato per ripristinare il muraglione di contenimento franato sull'Aurelia nel comune di Zoagli all'altezza dell'hotel Le Palme. Lo smottamento ha costretto il sindaco Rita Nichel a chiudere la strada interrompendo il collegamento tra Rapallo e Chiavari.

Ma è stata una domenica difficile anche a Genova, dove le zone più colpite dalla perturbazione sono state quelle dell'entroterra: in alta val Cerusa sono caduti 77 millimetri di pioggia, nella media e alta val Polcevera i millimetri sono stati 88, nella media val Bisagno 86. E' tracimato il rio Pianoletti, in corrispondenza della tombatura di attraversamento della via Adamoli, allagando parzialmente la carreggiata in direzione monte e tra ponte Fleming e via Pedullà, è stato necessario chiudere il traffico in modo temporaneo, questa mattina.

Il vento infine ha causato l'abbattimento di un cipresso nel parco comunale di Villa Scassi e di un altra pianta nei parchi di Nervi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento