menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foreign fighters: controlli nei porti di Genova e Palermo

Dopo quella dell'estate 2019, si è svolta una seconda operazione 'Neptune', mirata all'individuazione di presunti terroristi

Un'operazione dell'Interpol ha portato a perquisizioni in 7 porti di sei Stati, in Italia interessati i porti di Genova e Palermo. L'operazione "Neptune II" ha consentito l'avvio di 31 nuove indagini, di cui oltre 12 relative al movimento di sospetti terroristi foreign fighters e si è svolta sotto l'egida del Segretariato generale Interpol di Lione e coordinata per l'Italia dal Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia della Direzione centrale della polizia criminale (Scip).

Tra il 24 luglio e l'8 settembre di quest'anno, nel bacino del Mediterraneo l'operazione di intelligence è stata incentrata sulle minacce poste in essere da sospetti terroristi e i possibili ingressi in Europa attraverso i collegamenti marittimi provenienti dal Sud Africa durante l'alta stagione turistica.

Oltre all'Italia, i controlli hanno toccato Algeria, Francia, Marocco, Spagna e Tunisia e hanno portato a oltre 1,2 milioni di interrogazioni/ricerche e riscontri sulla banche dati Interpol, specializzate in documenti di viaggio rubati o smarriti, dati su criminali e autoveicoli rubati, attraverso la rete mondiale di comunicazione protetta "I - 24/7".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento