Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro / Viale Brigata Bisagno

Copertura Bisagno, "buona la prima" per i lavori alla Foce

Il traffico in zona ha subito una vera rivoluzione, ma le nuove modifiche sembrano funzionare

Il giorno tanto atteso (ma anche temuto, almeno dagli automobilisti genovesi) è finalmente arrivato: questa mattina sono ripartiti i lavori per la messa in sicurezza del Bisagno, che dopo una prima fase di rifacimento della copertura lato ponente si concentreranno adesso sulla copertura del torrente nella parte centrale della strada.

Il che significa, come spiegato anche dall’assessore alla Mobilità, Anna Maria Dagnino, che il traffico nella zona della Foce ha subito una nuova rivoluzione: oltre a fissare una velocità massima di 30 km/h in tutte le aree interessate dai lavori, la circolazione da e verso il mare e da e verso il centro è stata modificata. 

I veicoli provenienti da Brignole transitano su 4 corsie (la nuova copertura) dopo l’incrocio con corso Buenos Aires, e possono svoltare a destra su via Diaz o proseguire verso il mare; i veicoli che procedono verso Brignole dal mare, invece, hanno a disposizione 3 corsie su viale Brigata Bisagno, e potranno cambiare direzione e invertire il senso di marcia all’altezza dell’incrocio con corso Buenos Aires. Aperto il tratto finale di via Barabino in direzione cento, chiusa invece via Pisacane.

Modifiche studiate per consentire ai lavori di procedere senza intralciare eccessivamente il traffico dopo mesi pesantissimi per la circolazione, sia per i residenti (che si sono visti eliminare decine di parcheggi in una zona dove già c’è penuria) sia per chi si ritrovava a transitare in una delle zone più trafficate del centro città. E la nuova modalità sembra funzionare, almeno in un soleggiato mercoledì di settembre in cui forse non tutti sono ancora rientrati dalle ferie: il traffico scorre sia verso il mare sia verso il centro, con un unico "nodo" più complicato all'altezza dell'incrocio con via Diaz, dove le auto provenienti da via Barabino  attraversano viale Brigata Bisagno, che viene però regolamentato da semafori.

Anche per i pedoni, la soluzione adottata sembra funzionare: la passerella di attraversamento installata in viale Brigata Bisagno, all'altezza di via Pisacane (chiusa) consente di attraversare la strada senza fare slalom, e gli altri attraversamenti sono stati mantenuti.  Soddisfatti almeno in parte anche i negozianti, che hanno visto impalcature e barriere spostarsi da davanti agli ingressi al centro dell'arteria, liberando le vetrine e facilitando l'accesso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copertura Bisagno, "buona la prima" per i lavori alla Foce

GenovaToday è in caricamento