Cronaca Foce / Via Giuseppe Casaregis

Sei chilogrammi di droga, nascosti in cantina: arrestato trentenne

I poliziotti hanno iniziato a seguirlo dalla zona portuale fino a un appartamento della Foce, dove hanno trovato la droga, hashish e marijuana. Il trentenne è stato arrestato. Denunciata la convivente

La polizia ha arrestato in flagranza per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio un 30enne italiano, gravato da precedenti di polizia per reati analoghi. Denunciata la convivente.

Ieri sera personale della Squadra Mobile (Sezione Criminalità diffusa) ha notato il trentenne, già conosciuto agli agenti come spacciatore della movida nel centro storico, transitare a bordo di una Fiat Punto in prossimità dell'area portuale. Gli operatori hanno iniziato un lungo e difficile pedinamento, dapprima a piedi e poi con i veicoli di servizio, che si è concluso nella zona della Foce, dove il giovane ha parcheggiato il proprio mezzo per introdursi nelle cantine di un palazzo.

I poliziotti hanno circondato lo stabile e, atteso il momento opportuno, hanno fatto irruzione all'interno, sorprendendo il giovane mentre era intento a nascondere in un vecchio mobile un grosso sacco contenente marijuana. La perquisizione effettuata ha consentito di scoprire una vera e propria base logistica per lo spaccio: sequestrati circa 4 chili e mezzo di hashish, 1 chilo e mezzo di marijuana e alcune dosi di eroina, oltre a due bilance e un bilancino di precisione, un macchinario per il confezionamento sottovuoto e vario materiale da confezionamento, una somma di denaro pari a 1950 euro in banconote di vario taglio, 2 matrici di assegni per un valore di oltre 2.250 euro e un telefono cellulare.

Senza nome-2

La perquisizione è stata estesa al domicilio dove il pusher vive con la compagna, una 28enne genovese gravata da precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, falso e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. L'attività ha consentito il rinvenimento di altri 76 grammi circa di hashish, trovati nella disponibilità di entrambi i conviventi, ragion per cui la donna è stata denunciata.

Sono in corso ulteriori indagini tese a ricostruire la rete di spaccio nella quale la coppia è inserita. Al termine degli atti di rito il trentenne è stato trasferito nel carcere di Marassi a disposizione della Procura della Repubblica di Genova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei chilogrammi di droga, nascosti in cantina: arrestato trentenne

GenovaToday è in caricamento