rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Foce / Via Carlo Barabino

L'appello di Laura: "Riportatemi la bici, è un ricordo del nonno"

Una giovane commerciante della Foce ha denunciato la sparizione dal cavedio del palazzo e ha lanciato un appello: "Mio nonno è un ex ciclista e oggi è molto malato, sono molto legata a lui e a questa mountain bike grigia, offro una ricompensa"

Sta facendo il giro dei social genovesi l'appello di Laura Bigini, giovane commerciante della Foce alla quale è stata rubata la bicicletta posteggiata nel cavedio di un palazzo di via Carlo Barabino. 

Laura ha affisso anche un cartello nel quale si legge: "A te che mi hai rubato la bici dentro al cavedio di via Carlo Barabino 16, per favore, é un ricordo di mio nonno, se ce l’hai ancora, puoi restituirmela? Sono legatissima e ti offro una ricompensa, qualsiasi cosa, ma basta che ritorni a casa. É una mountain bike grigia".

Laura spiega poi a Genova Today: "Tengo moltissimo alla bicicletta, proprio perché me l'ha regalata mio nonno che è un ex ciclista e oggi purtroppo sta molto male, con lui ho un legame affettivo pazzesco. Era posteggiata nel cavedio del palazzo dove abitano i miei nonni, mi sono accorta della sparizione oggi, non so se sia successo stanotte o nei giorni scorsi, non passavo da un paio di giorni. Quello che è certo è che si trovava in un posto chiuso ed era legata".

Chiunque avesse notizie della bicicletta può contattare la redazione di Genova Today.

Bicicletta appello Laura_-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di Laura: "Riportatemi la bici, è un ricordo del nonno"

GenovaToday è in caricamento