menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foce, "topo d’auto" arrestato grazie a un residente

L'uomo, un 46enne genovese, è stato notato mentre armeggiava vicino a una macchina parcheggiata. Nel bottino anche i coprisedili

Si è affacciato al balcone e ha notato un uomo armeggiare vicino a un’auto parcheggiata, e non ha esitato un attimo a contattare i carabinieri: è successo in via Cecchi, nel quartiere genovese della Foce, dove un residente ha dato l’allarme consentendo ai militari di arrestare un "topo d’auto".

La segnalazione al 112 è arrivata intorno all’1.30 di sabato notte: “C’è una persona che sta forzando la portiera di una Panda, venite”. Immediato l’intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, che arrivati sul posto hanno notato un uomo, identificato poi in un 46enne genovese, già noto alle forze dell'ordine per reati simili, allontanarsi rapidamente a piedi. Fermato, è stato perquisito e trovato in possesso di una forbice, con cui aveva forzato la portiera, e di diversi capi di abbigliamento trovati in auto. Del “bottino” facevano parte anche i coprisedili della macchina, che il 46enne aveva deciso di portare con sé.

Arrestato per furto, l’uomo è stato portato al comando e verrà processato lunedì mattina per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento