menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foce, arrestato il borseggiatore incubo dei pensionati

Colto in flagranza un 46enne di origini tunisine che, dopo essersi offerto di portare la spesa a una 95enne, le ha sottratto il portafoglio. Per i carabinieri potrebbe essere l'autore di una serie di borseggi seriali

Finisce un incubo per i pensionati della Foce: i carabinieri del Nucleo Operativo della compagna di Genova Centro hanno arrestato venerdì mattina un 46enne di origini algerine che, sulla base delle indagini condotte, potrebbe essere l’autore di una serie di borseggi messi a segno negli ultimi mesi nel quartiere.

L’uomo è stato arrestato praticamente in flagranza, dopo che i militari l’hanno riconosciuto - su di lui pesano già diversi precedenti penali - seguito e visto avvicinarsi a una pensionata di 95 anni che trasportava con fatica il carrello della spesa. Sotto gli occhi dei carabinieri, il 46enne ha prima finto di fare una telefonata, poi si è offerto di portare il carrello della donna sino al pianerottolo e una volta nel portone, al riparo da occhi indiscreti, ci ha infilato una mano dentro afferrando il portafoglio e dandosi alla fuga.

Immediatamente fermato dai carabinieri che l’avevano tenuto d’occhio, è stato perquisito e trovato in possesso del borsello, che conteneva alcune centinaia di euro ed è stato poi restituito alla legittima proprietaria, sotto shock ma illesa. Il 46enne è stato quindi arrestato con l’accusa di furto aggravato e processato per direttissima in mattinata, con soddisfazione delle forze dell’ordine che negli ultimi mesi nel quartiere hanno registrato oltre 50 colpi portati a termine con le stesse modalità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento