Cronaca Centro / Via Giovanni Tommaso Invrea

Foce, lite in famiglia degenera: 24enne aggredisce lo zio a bottigliate

Il giovane ha riferito ai poliziotti intervenuti di averlo aggredito per tensioni accumulate

Lite di famiglia degenerata in violenza il giorno dell’Epifania alla Foce, dove un ragazzo di 24 anni ha aggredito lo zio con un bottiglia colpendolo alla testa e ferendolo con un coccio al collo.

È successo intorno alle 15 in via Invrea. A chiamare i soccorsi un vicino che ha soccorso lo zio, fuggito sanguinante in strada. All’arrivo della polizia, il 24enne si stava allontanando, ma non ha provato a fuggire: agli agenti ha raccontato di avere ferito l’uomo per le tensioni e i litigi accumulati.

La vittima è stata medicata e dimessa con una prognosi di 20 giorni, mentre il 24enne è stato arrestato e trasferito nel carcere di Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foce, lite in famiglia degenera: 24enne aggredisce lo zio a bottigliate

GenovaToday è in caricamento