menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fincantieri, Fiom: "Bloccheremo l'ultima nave in cantiere"

Arriva come un fulmine alle orecchie del ministro Passera la minacxcia lanciata questa mattina da Bruno Manganaro della Fiom: "Se l'incontro con il ministro andrà male, bloccheremo l'ultima nave in cantiere"

Confermata la cassa integrazione, gli operai dello stabilimento Fincantieri di via Soliman scendono nuovamente in piazza. La decisione è stata presa dopo l’incontro romano di ieri al Ministero del Lavoro, mentre per quanto riguarda i 1300 esuberi su scala nazionale, la casella Sestri Ponente rimane ancora bianca. Non conoscendo la missione produttiva del cantiere, l’azienda non è infatti in grado di stabilire un numero preciso di accompagnamenti alla pensione o di incentivi alla fuoriuscita.

La Fiom non firmerà gli accordi sulla cassa integrazione e intanto oggi è stata proclamata una nuova assemblea: “Puntiamo tutto sulla convocazione con il ministro Passera, e se andrà male – ha dichiarato Bruno Manganaro, Fiom Genova – l’ultima nave non uscirà dal cantiere”.

Si preannuncia quindi un nuovo periodo di battaglia per i lavoratori di Sestri Ponente, che da mesi attendono risposte concrete sul loro futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Coronavirus, gli attuali positivi tornano sopra quota seimila

  • Economia

    Contributi alle imprese, nuovo bando del Comune

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento