Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Fincantieri, sciopero e presidio a Riva Trigoso per trasferimenti «ingiustificati»

I lavoratori dello stabilimento hanno incrociato le braccia dalle 13 alle 16 per protestare contro il trasferimento in altri cantieri di due iscritti Fiom Cgil

Lavoratori di Fincantieri di nuovo sul piede di guerra oggi pomeriggio, con uno sciopero a sorpresa di 4 ore e un presidio davanti all’ingresso dello stabilimento di Riva Trigoso.

I dipendenti hanno incrociato le braccia dalle 13 alle 16 per protestare contro il trasferimento di due iscritti Fiom Cgil in altri cantieri, rispettivamente in quello di Monfalcone e in quello di Ancona.

«Si tratta di trasferimenti ingiustificati», fanno sapere in una nota i sindacati, che non escludono altre iniziative di protesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fincantieri, sciopero e presidio a Riva Trigoso per trasferimenti «ingiustificati»

GenovaToday è in caricamento