«Il cantiere non può aprire in queste condizioni», sciopero alla Fincantieri di Riva

La protesta è stata indetta dalla Fiom Cgil per lunedì 20 aprile 2020. I lavoratori incroceranno le braccia per otto ore

La Fiom Cgil ha dichiarato per lunedì 20 aprile 2020 otto ore di sciopero alla Fincantieri di Riva Trigoso contro la riapertura del cantiere. «A Riva - dichiara il sindacato - non viene rispettato quanto contenuto nell'Accordo sottoscritto a livello nazionale di estendere la cassa integrazione ordinaria fino al 3 maggio e di riprendere le attività con modalità progressive e con una pianificazione caratterizzata da accentuata gradualità».

«Ad esplicita richiesta - continua la Fiom in una nota - di fornire il numero di lavoratori diretti e degli appalti che dovrebbero entrare nel sito a partire da lunedì prossimo, l'Azienda dichiara vaghe percentuali per i primi e nessuna informazione certa per i secondi, alla faccia della pianificazione».

«Non conoscendo - conclude la nota - il numero dei lavoratori coinvolti è impossibile fare una valutazione del rischio contagio in relazione alle misure messe in atto nel sito produttivo, e, quindi, per la Fiom Cgil il cantiere non può aprire in queste condizioni. Per questi motivi la Fiom Cgil ha proclamato 8 ore di sciopero nella giornata di lunedì 20 aprile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento