menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Colombano: inaugurata via Zavatteri

Il presidente della Regione Claudio Burlando ha presenziato all'inaugurazione della targa della via intitolata al sindaco storico di San Colombano Filippo Maria Zavatteri. La strada collega Calvari a Romaggi

San Colombano Certenoli - Lunedì 28 gennaio 2013 alle 15.30 il presidente della Regione Claudio Burlando ha visitato e inaugurato il lascito Cuneo a Calvari, i cui lavori di restauro sono stati possibili grazie a fondi della regionali; questi ultimi hanno permesso la messa in sicurezza dello stabile e dei giardini, la realizzazione della biblioteca civica e la manutenzione del museo contadino.

Successivamente Burlando ha presenziato all'inaugurazione della targa della via intitolata al sindaco storico Filippo Maria Zavatteri. La targa è stata "scoperta" dai nipotini del sindaco, mancato nel 2009.

L'assessore Boitano ha sottolineato l'impegno in primissima persona di Zavatteri che ha voluto fortemente la strada, oggi a lui intitolata. Il tratto, di circa 8 chilometri, collega Calvari al passo di Romaggi, ed è stato costruito in tempo record (circa 1 anno e mezzo, tra il '61 e il '62) nonostante la scarsità di denaro a disposizione.

Questi 8 chilometri fanno parte degli oltre 100 chilometri di strade fatte costruire da Zavatteri all'interno del comune di San Colombano Certenoli nei suoi 44 anni da sindaco. Lo scopo era ridurre l'isolamento delle frazioni più interne, che sempre grazie a Zavatteri hanno visto arrivare negli anni '50 prima la luce elettrica e poi la scuola.
 
Nelle foto Burlando visita i giardini del "Lascito Cuneo", e i nipoti di Filippo Maria Zavatteri, Giulia, Corrado ed Elisa scoprono la targa della via.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento