Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Carignano / Via Galeazzo Alessi

Rapine violente in centro mentre era ai domiciliari

La polizia ha individuato come presunto colpevole di due rapine, avvenute rispettivamente in via Alessi e in via Fieschi, un 37enne, che si trova già in carcere per essere evaso dai domiciliari

Questa mattina la polizia ha arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Genova per i reati di rapina aggravata, tentato furto pluriaggravato e ricettazione G. E., nato a Genova, di 37 anni, gravato da precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e altro.

A carico dell'uomo, in seguito alle serrate indagini svolte da personale della Sezione Reati Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, sono stati raccolti gravi elementi di responsabilità in relazione alla rapina, commessa in via Fieschi il 23 novembre 2016 ai danni di una donna mentre era intenta a versare denaro contante alla cassa continua di un istituto di credito.

Nella circostanza il pregiudicato, violando la misura cautelare degli arresti domiciliari cui era sottoposto in una comunità per il recupero di tossicodipendenti, dopo aver minacciato la vittima, si è impossessato con decisione della somma di circa 400 euro in banconote di vario taglio, parte della quale era tenuta in borsa.

Il 37enne è anche ritenuto responsabile del furto della borsa, commesso in via Alessi il 15 novembre 2016, che una donna aveva appena riposto sul sedile della sua autovettura, utilizzando la tecnica del 'Vol à la portière'. Il malvivente, approfittando del fatto che l'autovettura fosse ancora ferma in parcheggio, con mossa fulminea si era impossessato della borsa dopo aver aperto la portiera lato passeggero e, utilizzando uno scooter Kymco Dink poi risultato rubato a Genova, si era immediatamente allontanato dal posto.

L'immediato intervento di un automobilista di passaggio che, avendo assistito alla scena, aveva tagliato la strada al rapinatore con il proprio furgone, ha costretto il 37enne ad abbandonare a terra lo scooter per proseguire la corsa a piedi. Rincorso dalla proprietaria della borsa intanto scesa dall'auto, nel dileguarsi dal posto si era visto costretto ad abbandonare a terra la borsa.

Il provvedimento restrittivo della libertà è stato eseguito presso il carcere di Marassi dove si trovava già ristretto per essere stato arrestato per il reato di evasione dagli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine violente in centro mentre era ai domiciliari

GenovaToday è in caricamento