menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina al market, tre in ospedale e un arresto

Un 42enne è finito in carcere dopo aver commesso una rapina in un locale del centro storico. L'uomo ha preteso una birra senza pagarla, poi ha danneggiato la merce esposta e aggredito i titolari

Entrato in un minimarket di prodotti etnici condotto da due cittadini bengalesi, ha preteso gli fosse consegnata una bottiglia di birra senza pagarne il corrispettivo. È successo intorno alle 14 di domenica 30 giugno 2019 in piazza Ferretto nel centro storico.

Al diniego dei titolari dell'esercizio, il 42enne ha scatenato la sua ira prelevando una bottiglia di spumante dagli scaffali e gettandola in terra. Alla richiesta di risarcimento del prodotto distrutto, l'uomo ha asportato un'altra bottiglia del medesimo spumante distruggendola nuovamente.

I titolari hanno allora cercato di allontanarlo e di riprendersi la terza bottiglia che il marocchino aveva preso nel frattempo e per tutta risposta sono stati colpiti dallo stesso con pugni e bottigliate. Dopo essere stato avvisato dell'arrivo della polizia, l'uomo si è allontanato ma è stato rintracciato subito dopo in un vicolo vicino dagli agenti intervenuti.

Alla fine sono stati portati tutti all'ospedale. I bengalesi con 2 e 5 giorni di prognosi per i traumi dell'aggressione subita e il marocchino con 30 giorni di prognosi per la frattura della mano con cui ha sferrato il pugno. L'uomo, pregiudicato per reati contro il patrimonio e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per il reato di rapina impropria e trasferito nel carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento