rotate-mobile
Cronaca Piazzale Marassi

Stadio Ferraris, Genoa e Samp morose per un milione e mezzo di euro

«Le squadre pagheranno 60mila euro al mese, circa 30mila ciascuna, per 24 mesi». Così l'assessore Piciocchi in Consiglio comunale

Il Consiglio Comunale di martedì 2 ottobre è iniziato alle ore 14 con le interrogazioni a risposta immediata. Il primo a prendere la parola è stato il consigliere Putti, che ha chiesto un aggiornamento sulla tempistica e sulla procedura di vendita dello stadio Luigi Ferraris.

Per la giunta è intervenuto l'assessore Pietro Piciocchi. «La vendita dello stadio e la morosità delle squadre sono due argomenti diversi. Nei giorni scorsi siamo arrivati a definire la contrattualizzazione del piano di rientro con Genoa e Sampdoria. Nel caso non venisse rispettato il piano ci sarà la sanzione: manderemo a ruolo tutto il debito e l’escussione della fidejussione che ci siamo fatti dare e il contratto verrà rescisso».

«Le squadre - ha concluso Piciocchi - pagheranno 60mila euro al mese, circa 30mila ciascuna, per 24 mesi. Per la vendita del Ferraris, che - sottolineo - non è di proprietà di Spim ma del Comune di Genova è stato stabilito il prezzo di 16.578.00 euro. La procedura di gara si concluderà il 15 ottobre».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Ferraris, Genoa e Samp morose per un milione e mezzo di euro

GenovaToday è in caricamento