menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio Ferraris, Genoa e Samp morose per un milione e mezzo di euro

«Le squadre pagheranno 60mila euro al mese, circa 30mila ciascuna, per 24 mesi». Così l'assessore Piciocchi in Consiglio comunale

Il Consiglio Comunale di martedì 2 ottobre è iniziato alle ore 14 con le interrogazioni a risposta immediata. Il primo a prendere la parola è stato il consigliere Putti, che ha chiesto un aggiornamento sulla tempistica e sulla procedura di vendita dello stadio Luigi Ferraris.

Per la giunta è intervenuto l'assessore Pietro Piciocchi. «La vendita dello stadio e la morosità delle squadre sono due argomenti diversi. Nei giorni scorsi siamo arrivati a definire la contrattualizzazione del piano di rientro con Genoa e Sampdoria. Nel caso non venisse rispettato il piano ci sarà la sanzione: manderemo a ruolo tutto il debito e l’escussione della fidejussione che ci siamo fatti dare e il contratto verrà rescisso».

«Le squadre - ha concluso Piciocchi - pagheranno 60mila euro al mese, circa 30mila ciascuna, per 24 mesi. Per la vendita del Ferraris, che - sottolineo - non è di proprietà di Spim ma del Comune di Genova è stato stabilito il prezzo di 16.578.00 euro. La procedura di gara si concluderà il 15 ottobre».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento