Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Colpito da cassonetto lanciato dall'Aurelia, ragazzino in prognosi riservata

Ancora non è chiaro chi è stato a lanciare un cassonetto dalla Via Aurelia sulla spiaggia sottostante a Bergeggi (Savona), ferendo un ragazzino francese che dormiva in tenda. Quest'ultimo è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Gaslini di Genova

È ancora ricoverato all'ospedale Gaslini di Genova in prognosi riservata il 12enne francese rimasto ferito sabato sera scorso, 3 agosto 2019, dopo essere stato colpito da un cassonetto dei rifiuti gettato dalla Via Aurelia sulla spiaggia dove dormiva in tenda a Bergeggi. Sul caso indagano i carabinieri.

Il ragazzino è in Liguria insieme alla sua famiglia; l'impatto con il cassonetto gli ha causato un grave trauma cervico facciale con frattura alla mandibola. Il timore è che ci possano essere danni neurologici.

Nel frattempo prosegue il lavoro dei carabinieri alla ricerca di testimonianze utili per risalire agli autori del gesto. Nelle vicinanze non ci sarebbero telecamere che avrebbero ripreso la scena, dunque la speranza è quella di trovare qualcuno che abbia visto qualcosa. Per chi fosse in possesso di informazioni, potenzialmente utili per le indagini, l'invito è quello di presentarsi nella stazione carabinieri più vicina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito da cassonetto lanciato dall'Aurelia, ragazzino in prognosi riservata

GenovaToday è in caricamento