Il 'bilancio' dei botti di Capodanno a Genova: uomo perde tre dita, altri 3 feriti

Si registra anche un vigile ferito da uno spray urticante

Nonostante i divieti emessi dal Comune di Genova che riguardavano in particolare botti e spray al peperoncino in occasione della notte di Capodanno, c'è chi ha utilizzato lo stesso petardi e affini, e non manca purtroppo anche quest'anno il bilancio dei feriti.

I danni dei petardi

In particolare, a Marassi - in corso De Stefanis - l'esplosione di un petardo ha causato l'amputazione di tre dita della mano a un uomo, operato in nottata dagli ortopedici dell'ospedale San Martino.

Un'altra persona ha riportato ferite lievi a due dita di una mano, sempre a causa di un "botto", ed è stata dimessa con 35 giorni di prognosi.

Si segnala inoltre un uomo entrato al pronto soccorso del San Martino lamentando un problema a un occhio derivante dall'esplosione di un petardo, ma si è allontanato prima della visita. Un altro ha riportato - sempre per gli stessi motivi - una ferita alla palpebra, ed è stato dimesso dall'oculista.

Altri feriti

Al pronto soccorso del San Martino, in nottata, è arrivato anche un vigile che, mentre era in servizio, è entrato in contatto con spray urticante.

È stato visitato e dimesso anche un paziente, con una prognosi di 5 giorni, a seguito di una rissa.

Inoltre sono state riscontrate due sincopi postprandiali e 5 persone arrivate al pronto soccorso per abuso di alcolici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incidenti stradali, tragedia sulla A7 e un decesso per sospetta meningite

Al di là dei feriti legati ai festeggiamenti del Capodanno, è stata una notte che purtroppo ha riservato altre brutte sorprese: sulla A7 un automobilista è morto, e si registra un altro incidente stradale, per fortuna non grave, in via Isocorte. Una donna di 36 anni inoltre è morta all'ospedale San Martino per sospetta meningite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento