Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Nodo ferroviario, revocati i licenziamenti dei lavoratori Fergen

L'accordo è stato possibile grazie alla disponibilità della Regione Liguria di attivare l'erogazione della cassa integrazione in deroga

Buone notizie per i circa cento lavoratori del consorzio Fergen impegnati nella costruzione del nodo ferroviario di Genova che erano finiti nelle procedure di mobilità.

Il consorzio ha infatti revocato i licenziamenti grazie al tavolo sull'emergenza occupazione che si è svolto alla Prefettura di Genova con il prefetto Fiamma Spena, le organizzazioni sindacali, Comune di Genova, Regione Liguria, Rete Ferroviaria Italiana, il consorzio Fergen che si occupa dell'esecuzione dei lavori e il consorzio Eureca che ha invece in appalto l'opera.

L'accordo è stato possibile grazie alla disponibilità della Regione Liguria di attivare l'erogazione della cassa integrazione in deroga. Inoltre per garantire la prosecuzione dei lavori le parti si sono impegnate a svolgere nel più breve tempo possibile ulteriori momenti di analisi e confronto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nodo ferroviario, revocati i licenziamenti dei lavoratori Fergen

GenovaToday è in caricamento