rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Giulia Tramontano: la raccolta fondi dell'Iit (dove lavora la sorella) per la famiglia

La raccolta fondi andrà a supportare la famiglia di Giulia Tramontano e verrà anche in parte devoluta all'associazione Penelope che si è occupata del caso

Ha suscitato scalpore in tutta Italia il caso dell'omicidio di Giulia Tramontano, assassinata al settimo mese di gravidanza dal compagno Alessandro Impagnatiello. E adesso dall'Iit - dove lavora la sorella - parte una raccolta fondi per aiutare la famiglia della giovane.

La 29enne, residente a Senago, nel milanese, sembrava scomparsa nel nulla, ma come si è scoperto la sera del 31 maggio a ucciderla è stato lo stesso Impagnatiello, con diverse coltellate alla gola. Da qui si è scoperto un castello di menzogne che getta le fondamenta nel luglio 2022, quando l'uomo aveva stretto una relazione con una collega, ignara del fatto che lui stesse già con un'altra donna. La doppia vita è andata avanti fino a quando, a fine maggio, Giulia e la collega di Impagnatiello scoprono le reciproche esistenze e si incontrano, riannodando tutti i fili sulle bugie dell'uomo. Si scambiano successivamente alcuni messaggi, ma a rispondere alla collega non è più Giulia bensì Impagnatiello, fingendosi la compagna ormai deceduta. Tutta la storia qui.

Poche ore fa, è stata creata su GoFund me dalle colleghe della sorella di Giulia, Rosalia Moreddu e Giulia Nucci - entrambe lavoratrici all'Iit rispettivamente a Genova e Milano - una raccolta fondi che ha già raggiunto migliaia di euro, per ricordare la ragazza uccisa.

"Questa è una campagna ufficiale - spiegano sul web - in memoria di Giulia Tramontano, una giovane donna che è stata assassinata dal suo compagno mentre era incinta, il 27 maggio 2023 a Senago. Questa iniziativa dell'Iit, dove lavora la sorella di Giulia, mira a raccogliere più donazioni possibili per supportare la famiglia di Giulia. Il ricavato verrà in parte devoluto all'associazione Penelope, che ha curato il caso di Giulia Tramontano. Sarà anche impiegato per coprire gli extra costi che il caso richiederò, e per supportare le iniziative antiviolenza sul territorio italiano. Tutti i donatori saranno informati sui dettagli delle loro donazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Giulia Tramontano: la raccolta fondi dell'Iit (dove lavora la sorella) per la famiglia

GenovaToday è in caricamento