Evade dai domiciliari a Vicenza, arrestato a Genova: voleva "iniziare una nuova vita"

L'uomo è stato preso in via Andrea Doria: voleva raggiungere la Francia in treno

Martedì sera, verso le 23,30, la Polizia di Stato ha arrestato un uomo di 26 anni per evasione.

I poliziotti della Questura, durante il regolare servizio di vigilanza cittadino, hanno fermato il giovane in via Andrea Doria. Dal controllo è emerso che il 26enne originario del Bangladesh è sottoposto alla misura cautelare di arresto domiciliare nella città di Vicenza: non si sarebbe certo dovuto trovare in giro a Genova.

Gli agenti lo hanno poi trovato in possesso di un passaporto (che peraltro doveva essere consegnato al Tribunale di Sorveglianza), della somma di euro 720 e di tre biglietti ferroviari per la Francia emessi dalla biglietteria di Principe. Accompagnato in Questura, il giovane ha ammesso di essere scappato da Vicenza l'11 marzo: il piano prevedeva la fuga in Francia per "poter iniziare una nuova vita".

Il 26enne è stato portato in carcere a Marassi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento