menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agli arresti domiciliari, evade e aggredisce carabinieri: di nuovo in manette

La protagonista dell'episodio è una donna di origine sinti trovata dai carabinieri fuori dal suo appartamento di Bolzaneto nonostante fosse agli arresti domiciliari. Dopo essere stata scoperta dai militari, li ha aggrediti con calci e pugni

Era agli arresti domiciliari, ma - incurante della pena - è uscita di casa come se niente fosse, facendosi però scoprire dai carabinieri.

Così i militari di Bolzaneto hanno arrestato per evasione una 28enne di origine sinti che l'altra notte è stata trovata fuori dalla propria abitazione di via Cechov senza motivo.

Ma la ragazza non si è rassegnata, e si è rivoltata contro i carabinieri con calci, morsi e insulti: per questo è stata anche denunciata per violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Per calmarla, è stato necessario chiamare i medici del 118 perché la sedassero; è stata poi ricoverata presso l'ospedale di Villa Scassi di Sampierdarena in attesa di rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento