rotate-mobile
Cronaca Bolzaneto / Via Anton Pavlovic Cechov

Agli arresti domiciliari, evade e aggredisce carabinieri: di nuovo in manette

La protagonista dell'episodio è una donna di origine sinti trovata dai carabinieri fuori dal suo appartamento di Bolzaneto nonostante fosse agli arresti domiciliari. Dopo essere stata scoperta dai militari, li ha aggrediti con calci e pugni

Era agli arresti domiciliari, ma - incurante della pena - è uscita di casa come se niente fosse, facendosi però scoprire dai carabinieri.

Così i militari di Bolzaneto hanno arrestato per evasione una 28enne di origine sinti che l'altra notte è stata trovata fuori dalla propria abitazione di via Cechov senza motivo.

Ma la ragazza non si è rassegnata, e si è rivoltata contro i carabinieri con calci, morsi e insulti: per questo è stata anche denunciata per violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Per calmarla, è stato necessario chiamare i medici del 118 perché la sedassero; è stata poi ricoverata presso l'ospedale di Villa Scassi di Sampierdarena in attesa di rito direttissimo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari, evade e aggredisce carabinieri: di nuovo in manette

GenovaToday è in caricamento