menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano di fare benzina con 100 euro falsi, arrestati

Dopo aver tentato inutilmente di fare il pieno in autostrada pagando con 100 euro palesemente falsi sono stati fermati dalla polizia nella zona di Busalla. Dopo gli accertamenti i due sono stati arrestati e portati a Marassi

Genova - Due persone originarie del Marocco sono state arrestate dalla polizia stradale di Genova Sampierdarena la notte di lunedì 11 marzo 2013 perché nelle aree di servizio dell'autostrada A7 hanno tentato di spendere banconote false.

 

Zaim e Ennair, già segnalati per reati connessi al traffico di stupefacenti, hanno tentato di fare benzina alla loro Ford Ka presso l'area di servizio Bettole di Novi Ligure.

Non riuscendovi in quanto quei fogli verdi che spacciavano come banconote da 100 euro erano palesemente false hanno proseguito la marcia nel buio della notte verso Genova.

A Busalla sono stati intercettati da una pattuglia della stradale avvisata dal benzinaio che non era cascato nell'inganno. Sono iniziati così controlli più approfonditi dai quali è risultato che Zaim in particolare era sprovvisto di patente di guida, era in stato di ebbrezza alcolica e nel suo curriculum vantava già reati connessi allo spaccio di banconote false.

A bordo del veicolo è stata trovata un'altra banconota falsa da 100 euro nascosta sotto un tappetino mentre un'altra pattuglia raccoglieva anche la testimonianza del barista dell'area di servizio di Novi Ligure: anche lì i due marocchini hanno cercato di spendere quella che alla fine era solo carta straccia.

Non vi sono più dubbi ormai sul fatto che i due abbiano tentato di spendere quelle banconote ben consci del fatto che fossero false. La nottata di accertamenti e indagini si è conclusa all'alba, quando le porte del carcere di Marassi si sono spalancate davanti ai Zaim e Ennair.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento