rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Scalfari, Toti: "Italia perde una figura d'eccezione"

Il fondatore di Repubblica, morto a Roma, aveva 98 anni. Il presidente della Regione lo ricorda come "un innovatore, un pensatore e un maestro per generazioni di cronisti"

"Con la scomparsa di Eugenio Scalfari l'Italia perde non solo un grande giornalista, ma un innovatore, un pensatore, un attento osservatore della realtà, della politica, della società e dei suoi mutamenti". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti dopo la scomparsa, a Roma, di Eugenio Scalfari. Il fondatore di Repubblica aveva 98 anni.

"Nella sua lunga esistenza Scalfari è stato maestro per generazioni di cronisti, ha attraversato e raccontato, da vero testimone del '900, la storia di questo Paese fornendo ai suoi lettori un punto di vista attento e mai banale. Una figura d'eccezione, che trascorse gli anni della sua prima formazione proprio in Liguria, a Sanremo, dove fu compagno di classe, negli anni del liceo, del grande Italo Calvino".

"Perdiamo oggi una delle più grandi figure della cultura e del giornalismo italiano, ma anche un cittadino emerito della nostra Liguria - aggiunge l'assessore alla Cultura Ilaria Cavo -. Al liceo classico Cassini di Sanremo ha potuto formarsi con un compagno di banco e amico d'eccezione come Italo Calvino. La scomparsa di Scalfari lascia un vuoto nella nostra comunità visto l'enorme spessore di questo grande narratore e pensatore".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalfari, Toti: "Italia perde una figura d'eccezione"

GenovaToday è in caricamento