Quattrocento estintori pericolosi sequestrati in porto

Dai controlli tecnici effettuati è emerso inoltre che gli estintori non erano stati bonificati e pertanto riconducibili alla classe di pericolosità IMO.2.2 “rifiuto pericoloso”

I funzionari del Servizio Antifrode dell'Ufficio delle Dogane di Genova 1 hanno sequestrato 400 estintori non bonificati dichiarati in esportazione per la Nigeria. 

I prodotti, che erano parte di una spedizione in groupage (ovvero costituita da partite diverse di merce) selezionata dal Sistema di analisi di rischi doganale per essere sottoposta controllo, erano stati dichiarati in numero inferiore, rispetto a quanto accertato nel corso della verifica.

Dai controlli tecnici effettuati è emerso inoltre che gli estintori non erano stati bonificati e pertanto riconducibili alla classe di pericolosità IMO.2.2 “rifiuto pericoloso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esportatore è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per tentata spedizione illecita di rifiuti pericolosi e per falso ideologico in atto pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

Torna su
GenovaToday è in caricamento