menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'estate 2014 va in archivio sotto la voce 'macaja' persistente

In Liguria il 2014 sarà ricordato per l'assenza dell'anticiclone delle Azzorre, che a più riprese ha lasciato entrare perturbazioni di varia natura. La 'macaja' si è riproposta per un numero elevato di giorni, spesso consecutivi

Da un punto di vista astronomico, l'estate finisce oggi con l'equinozio d'autunno. Per la meteorologia, invece, l'estate coincide con i tre mesi più caldi e dipende dalle varie latitudini. In Liguria il 2014 sarà ricordato per l'assenza dell'anticiclone delle Azzorre, che a più riprese ha lasciato entrare perturbazioni di varia natura, legittimando la domanda che da più parti è stata sollevata: dopo l'inverno, sostituito da un lunghissimo autunno, anche la bella stagione ha avuto più l'aspetto di una incerta primavera... non ci sono più le stagioni “estreme”?

A inizio e fine giugno abbiamo avuto episodi caldi e stabili legati alla presenza di un anticiclone africano. Non a caso, la temperatura più alta d'estate è stata misurata a Castelnuovo Magra alle 15 di lunedì 9 giugno, quando il termometro ha toccato i 37.5°C; nel mezzo, però, spiccata variabilità, associata a passaggi temporaleschi.

Il mese di luglio è stato nuvoloso e grigio: sulla costa savonese e genovese soltanto 9 giornate di cielo sereno o poco nuvoloso, con temperature inferiori alla media climatologica.

Agosto è stato caratterizzato dal transito di masse d'aria instabili da Ovest e Nord-Ovest, che hanno determinato una spiccata variabilità associata a temporali forti, trombe marine e precipitazioni intense.

A causa dell'alta umidità alimentata dalle correnti meridionali siano stati interessati da una notevole e persistente copertura nuvolosa, chiamata in Liguria 'macaja', che si è manifestata in particolare sul centro della regione: un fenomeno che tende a manifestarsi nella stagione fredda, mentre quest'anno la 'macaja' si è riproposta per un numero elevato di giorni, spesso consecutivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento