Esplosione Morandi, Salvini annuncia: «Il 28 sarò anche io a Genova»

Il ministro degli Interni via Facebook ha confermato l'intenzione di presenziare alle operazioni di demolizione con l'esplosivo del troncone est

Ci sarà anche il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ad assistere all’esplosione del troncone est del ponte Morandi: ad annunciarlo lui stesso mercoledì mattina in una diretta postata su Facebook in cui fa il punto sugli appuntamenti previsti per i prossimi giorni, e in cui si dice fiducioso di essere a Genova venerdì 28 giugno, giorno in cui è stata fissata l’operazione.

«Conto di essere presente il 28 giugno per l’abbattimento definitivo di quello che rimane del vecchio ponte - ha detto Salvini - e per mantenere la promessa che abbiamo fatto ai genovesi di procedere nei tempi e nei modi previsti per la costruzione di un nuovo ponte».

L’annuncio arriva a pochi giorni da un’altra diretta Facebook in cui il ministro degli Interni, da Recco (dove da tempo trascorre le vacanze ed è ormai di casa), aveva fatto sapere che «non tollererò ritardi legati alle burocrazie nella realizzazione del nuovo ponte». A Genova, invece, Salvini era venuto l’ultima volta ad aprile, quando aveva fatto visita ai residenti della Valpolcevera approfittando della firma dell'accordo per la promozione della sicurezza integrata tra il ministero dell'Interno e Regione Liguria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento