rotate-mobile
Cronaca Sestri Ponente / Via Enrico Melen

Erzelli: ingegneri sospesi dall'attività, Genova High tech parte lesa

Il polo tecnologico è al centro di uno scandalo corruzzione. I tre dipendenti della Aurora Costruzioni sono sospettati di avere 'gonfiato' le fatture. L'accusa parla di estorsione: mazzette in cambio del via libera agli ordini

Dovrebbe diventare uno dei fiori all'occhiello di Genova. Nel frattempo il polo tecnologico degli Erzelli è al centro di uno scandalo corruzzione. In seguito alla perquisizione dei carabinieri, tre ingegneri della Aurora Costruzioni, una delle ditte che stanno costruendo il complesso, sono stati sospesi in via cautelare dall'attività lavorativa perché sospettati di 'gonfiare' le fatture.

Il sospetto da cui muovono le indagini dei carabinieri è per un presunto giro di mazzette e minacce alle ditte in subappalto impegnate alla costruzione del Polo Tecnologico. A E. C. (direttore tecnico), G. L. (responsabile della manutenzione degli impianti) e C. A. F. (consulente e responsabile delle opere di urbanizzazione) viene contestato il reato di estorsione.

Secondo gli investigatori, i tre avrebbero ritardato gli ordini alle ditte fornitrici finché queste non pagavano una mazzetta. Solo a quel punto si sbloccava il tutto. La Genova High Tech (GHT), la società che raggruppa tutte le ditte che stanno realizzando gli Erzelli, risulta la parte lesa nella vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erzelli: ingegneri sospesi dall'attività, Genova High tech parte lesa

GenovaToday è in caricamento